Pinacoteca - Comune di Corinaldo

AREE TEMATICHE | Cultura e Turismo | Pinacoteca - Comune di Corinaldo

Civica raccolta d'arte Claudio Ridolfi

La pinacoteca di Corinaldo, aperta al pubblico nel 1996, ha oggi sede in alcuni degli spazi dell'ex convento dei Padri eremitani dell'ordine di Sant'Agostino, con un allestimento rinnovato nel 2012. La raccolta artistica comunale si è costituita per gran parte in seguito alla soppressione degli ordini religiosi e al successivo incameramento dei loro beni.


La raccolta artistica corinaldese, proprio per la sua origine, assume la connotazione di museo di Arte Sacra e comprende non solo numerosi dipinti di esclusivo soggetto religioso, ma anche preziose suppellettili di culto attinenti alle cosiddette "arti minori". In particolare vanno ricordati diciotto splendidi reliquiari a busto in legno scolpito e dipinto, opera raffinatissima di intagliatori siciliani dei primi anni del Seicento.

Assieme ad essi è una bella croce processionale in argento sbalzato, datata 1615, e proveniente dall'ex complesso agostiniano insieme a molti dei dipinti esposti. A questi si sono aggiunte pale d'altare recuperate da chiese demolite nel corso dell'Ottocento (Santa Maria di Piazza, San Rocco, San Pietro Apostolo) e, infine, tele in deposito da altre chiese corinaldesi (Dall'Addolorata e dalla chiesa dedicata ai Santi Lorenzo e Ippolito presso la Villa Cesarini). Nella pinacoteca sono conservate opere di Ercole Ramazzani, di Giuseppe Bastiani, di Claudio Ridolfi, di Domenico Peruzzini, di Giuseppe Marchesi e di altri artisti dei secoli XVII e XVIII.

La raccolta è aperta MERCOLEDì - DOMENICA con orario 10-12:30 e 15:30-19.
Ingresso: 2,50 euro. Biglietto ridotto a 2 euro per gruppi sopra le 10 persone, over 65 e bambini fino a 10 anni.
Info: 071 7978636

Visita la GALLERIA FOTOGRAFICA  (foto di Tonino Paolini)

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (2419 valutazioni)